Hume PageHume Page

La velocità dell’epidemia di Coronavirus in Italia

26 marzo 2020 - di Fondazione David Hume

Fact and figuresSocietà

Per valutare come evolve un’epidemia di norma si usa un diagramma che rappresenta l’incremento dei casi per unità di tempo (tipicamente il giorno).

Qui noi preferiamo adottare un’altra rappresentazione, di più facile lettura, che si basa sui tassi di crescita stabilizzati: la g-curva epidemica rappresenta l’andamento giorno per giorno dei tassi di crescita tendenziali.

Fonte: elaborazioni Fondazione Hume su dati Dipartimento della Protezione Civile

Nella fase iniziale dell’epidemia i tassi di crescita erano superiori al 35%, poi pur fra qualche oscillazione sono gradualmente scese, fino al livello attuale, prossimo al 8-9%.

***

NOTA TECNICA. Il grafico rappresenta la g-curva epidemica, ovvero il tasso di crescita dei soggetti risultati positivi al COVID-19 in Italia. Il tasso G3 è uguale a

g3 = [(yt + yt-1)/(yt-2 + yt-3)]1/2 – 1

dove

  • yt rappresenta il numero di casi totali al tempo t
  • yt-1 è uguale ai casi totali al tempo t-1
  • yt-2 è uguale ai casi totali al tempo t-2
  • yt-3 è uguale ai casi totali al tempo t-3
print


L. Ricolfi e staff Hume
L. Ricolfi e staff Hume
I contributi della Fondazione Hume sono il frutto di un lavoro collettaneo di ricerca.
© Copyright Fondazione Hume - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy
La velocità dell’epidemia di Coronavirus in Italia