Hume PageHume Page

ARCHITETTURA DEL SITO

Il sito della Fondazione David Hume (FDH) ha una architettura estremamente semplice, pensata per rendere facile, e molto rapido, l’accesso a qualsiasi contenuto.

Tanto per cominciare, su questo sito non troverete pubblicità. Le vostre esplorazioni non saranno mai disturbate da banner, animazioni, immagini in sovraimpressione, che rallentano la navigazione fra i contenuti del sito.

Fondamentalmente, potete arrivare a qualsiasi contenuto vi interessi in non più di tre passi. Prima di vedere come, due parole sul sito della Fondazione David Hume.

La missione principale della Fondazione è la ricerca scientifica nel campo delle scienze sociali (in particolare: economia, sociologia, scienza politica, diritto), con due peculiarità: una speciale attenzione ai temi e ai problemi di attualità, e una particolare predilezione per la raccolta e l’analisi dei dati. Di qui la partizione degli ambiti tematici centrali (o core) dell’attività della Fondazione in 5 sezioni:

–         Politica

–         Economia

–         Società

–         Diritto

–         Data analysis

A questi ambiti si aggiunge la sezione speciale Reality check, in cui compaiono ricostruzioni e analisi di bufale, fake news, errori, bugie, false credenze.

Oltre a mettere a disposizione i contributi riconducibili agli ambiti precedenti, la Fondazione riserva uno spazio speciale a testi, opere e contributi provenienti da altri ambiti ma giudicati meritevoli di attenzione. Questi contributi supplementari sono organizzati in 3 sezioni:

–         Matematica

–         Scienze

–         Humanities

I contenuti presenti sul sito, oltre che per ambito tematico, sono organizzati per tipo di autore. Gli autori sono distinti in:

–         soci fondatori

–         staff

–         ospiti

Dello staff fanno parte quanti, membri della Fondazione o collaboratori esterni, hanno attivamente partecipato alla stesura di articoli e dossier di cui è responsabile la FDH. Sono invece classificati come “ospiti” gli autori di contributi ospitati nel sito, quando i contributi non sono prodotti dalla FDH e inoltre i loro autori non rientrano né tra i soci fondatori né nello staff.

 

Navigazione del sito

Il modo più compatto per rappresentare l’architettura del sito è con questo diagramma ad albero:

Lo schema illustra il punto fondamentale: il sito è strutturato in modo da consentire sia una ricerca per AREA TEMATICA, sia una ricerca per AUTORE. E, lo vedremo fra poco, anche una ricerca per parole chiave.

Ora vediamo come si fa in pratica. Quando siete sulla Home page – anzi sulla Hume page – potete muovervi secondo due modalità principali: accesso diretto ed esplorazione.

 

Accesso diretto

Consiste nel selezionare un contenuto direttamente, dalla Hume page, senza “entrare” dentro il sito.

Sulla Hume page trovate sempre:

a)     in alto a sinistra: 1 articolo etichettato come speciale, che contiene il contributo di ricerca – di norma un’analisi empirica basata sui dati – cui attribuiamo la maggiore importanza;

b)    sotto il titolo In primo piano: una selezione di 6 contributi recenti;

c)     sotto il titolo Fact and figures: gli ultimi micro-dossier della FDH, che contengono grafici, tabelle e figure con brevi commenti;

d)    sotto il titolo Dossier Hume, i grandi dossier della FDH, prodotti negli ultimi 3 anni per il Sole – 24 Ore.

Tutti questi contenuti sono accessibili immediatamente, senza ulteriori passaggi o ricerche.

 

Esplorazione

Una volta arrivati sulla Hume page potete cercare i contenuti che vi interessano essenzialmente secondo 3 modalità:

Ricerca per autore. In alto a destra trovate i nomi degli autori degli ultimi 8 contenuti pubblicati sul sito; se proseguite, cliccando sulla voce “Altre firme”, accedete direttamente a tutti gli altri autori, ordinati per categoria (soci fondatori, staff, ospiti) e ordine alfabetico; quando vi soffermate su un autore, trovate i suoi contributi ordinati dal più recente al più antico.

Ricerca per area tematica. All’inizio del sito trovate indicate le 5 + 3 aree tematiche in cui sono raggruppati i contributi, più l’area speciale reality check; ad ogni area è associato un colore; i contributi all’interno di ogni area sono organizzati per recenza.

Ricerca libera. Nel punto più in alto a destra trovate un riquadro in cui potete inserire una o più parole (nome dell’autore, argomento, contenuto). Vi appariranno i contributi appartenenti a quell’area, ordinati per recenza.

In generale, i contributi sono classificati per area tematica (massimo 2 aree per contributo) e per parola chiave (in linea di massima poche, da due a cinque). La ricerca per parole chiave utilizza i nomi degli autori, i titoli degli articoli, nonché i tag con cui sono classificati.

© Copyright Fondazione Hume - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy