Una riflessione controcorrente sulla Prima Guerra Mondiale

30 novembre 2018 - di Dino Cofrancesco

In primo pianoSocietà

Negli articoli e saggi scritti durante gli anni della grande guerra, Max Weber, così giustificava lo scatenamento del conflitto da parte della Germania imperiale: «Un popolo di 70 milioni di abitanti, posto tra le potenze conquistatrici del mondo, aveva il dovere di diventare uno stato di grande potenza.   Leggi di più